Voucher internazionalizzazione 2023: come ottenere i contributi della CCIAA di Reggio Emilia

Il mondo degli affari è sempre più globale e competitivo, e per le piccole e medie imprese può essere una sfida espandere la propria presenza all’estero. Fortunatamente, la Camera di Commercio, Industria, Artigianato e Agricoltura di Reggio Emilia ha lanciato un nuovo bando incentivi alle PMI per voucher internazionalizzazione per l’anno 2023.

In questo articolo, esploreremo quali sono i contributi previsti, le spese ammissibili, i beneficiari e le tempistiche per presentare la domanda, per aiutare le aziende b2b interessate a partecipare a questa opportunità di finanziamento.

contributi internazionalizzazione Reggio Emilia export manager

Qual è il contributo previsto?

La Camera di Commercio di Reggio Emilia mette a disposizione €500.000 per aiutare le imprese ad effettuare alcuni interventi specifici. Il contributo sarà a fondo perduto e coprirà il 50% delle spese sostenute (senza l’IVA). Ci sono tre tipi di interventi che possono essere finanziati:

  • Sviluppo delle competenze interne attraverso TEM-DEM- EXIM Manager (max €14.000)
  • Realizzazione di “virtual matchmaking” B2B (max €6.000)
  • Partecipazione a fiere in presenza all’estero (max €8.000), in Italia o virtuali (max €6.000)

Le imprese che hanno un rating di legalità (almeno una “stelletta” secondo i punteggi definiti dalla Delibera dell’Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato) riceveranno un bonus di €250, fino al 100% delle spese ammissibili.

L’investimento minimo è di €3.000. I contributi saranno erogati con una ritenuta d’acconto del 4% ai sensi dell’art.28, comma 2, del DPR 600/73.

Quali spese sono ammissibili?

Con questo finanziamento a fondo perduto (voucher), il bando vuole sostenere i progetti di imprese che vogliono espandersi all’estero. I progetti devono riguardare attività legate al commercio internazionale e possono includere:

  • Affiancamento di esperti in marketing internazionale, comunicazione, web marketing o processi di export/import ed internazionalizzazione per almeno 4 mesi per migliorare le competenze dell’impresa e sviluppare una strategia commerciale efficace.
  • Organizzazione di incontri virtuali B2B con acquirenti internazionali, in vista di eventuali attività future.
  • Partecipazione a fiere virtuali o internazionali in presenza, ma solo se hanno una qualifica internazionale certificata. Le spese sono ammissibili solo se l’impresa partecipa come espositore diretto o come parte di un gruppo organizzato da Enti Pubblici, Consorzi o Associazioni rappresentative di interessi collettivi. Ogni impresa può partecipare a una sola fiera tra il 01/05/2023 e il 30/04/2024.

Chi sono i beneficiari?

Le agevolazioni sono destinate alle:

  • Microimprese
  • Piccole imprese
  • Medie imprese
  • consorzi d’imprese

aventi sede legale e/o unità operativa nella circoscrizione territoriale della Camera di commercio di Reggio Emilia.

Quali sono le tempistiche per presentare la domanda?

  • Le domande possono essere presentate dal 14 marzo al 27 luglio 2023.
  • Le iniziative finanziate dovranno essere realizzate entro il 30 aprile 2024.
  • Le imprese possono partecipare ad una sola manifestazione fieristica organizzata nel periodo compreso tra il 01/05/2023 e il 30/04/2024.
Giulia Infussi
Giulia Infussi
Articoli: 54

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *