Sito web da vetrina a generatore di lead B2B: il successo di un’azienda cosmetica con Mallei

Dopo aver investito fior fiori di soldi nel tuo bellissimo sito web moderno e super performante, hai mai desiderato trasformarlo da una vetrina decorativa a un generatore di lead B2B?

Ecco come abbiamo aiutato un’azienda nel settore cosmetico a farlo e a riscrivere le regole del gioco.

SOMMARIO

Premesse e Obiettivi:

Un’azienda del settore cosmetico ci ha contattato per aiutarla ad aumentare le vendite in Francia e Germania.

L’azienda aveva già un sito web ben fatto, ma era una festa a cui nessuno partecipava. Entravano, guardavano, e sparivano senza lasciare traccia.

Ecco dove abbiamo fatto la differenza. Con il nostro servizio di Lead Generation tramite IP-Tracking, abbiamo gettato le basi per trasformare il loro sito da una mera vetrina a una fonte attiva di opportunità d’oro.

Come Abbiamo Trasformato le Visite al Sito in Opportunità di Business

Prima di entrare nella magia che abbiamo fatto accadere, immagina questo: il 97% dei visitatori lascia il tuo sito senza dire una parola. Come recuperi questi “fantasmi” e li trasformi in lead che non solo ti vedono, ma sono pure interessati?

Noi di Mallei abbiamo risolto il mistero con il nostro servizio di IP Tracking, e no, non è uno di quei tool che ti dice se il tuo prospect sta navigando dalla Luna. Parliamo di informazioni utili che trasformano le visite al sito web da mero ente online a realtà tangibili e riconoscibili.

Ma bando alle ciancie, cosa abbiamo fatto concretamente?

Abbiamo aumentato il traffico al sito web

Prima di tutto, abbiamo dato una marcia in più al traffico sul sito.

Non si trattava solo di generare numeri casuali, ma di portare utenti qualificati e interessati. Abbiamo orchestrato un’azione combinata di campagne di social media marketing, SEO e content marketing su LinkedIn.

Con un occhio attento alle tendenze di settore e una strategia mirata, abbiamo creato contenuti coinvolgenti e ottimizzato il loro sito per i motori di ricerca. L’effetto?

Un aumento significativo del traffico, con utenti che arrivavano al sito non solo numerosi, ma anche realmente interessati.

Abbiamo identificato i lead B2B.

Il secondo passo è stato identificare i lead B2B fra i “fantasmi” che visitavano il sito web. E qui entra in gioco il nostro asso nella manica: la tecnologia di IP tracking.

Utilizzando questa potente risorsa, abbiamo tracciato le aziende che visitavano il sito web e analizzato le pagine che consultavano.

Abbiamo gettato luce sul comportamento di navigazione, costruendo un profilo dettagliato di chi stava esplorando il sito. Questo ci ha permesso di passare dalla visione di traffico anonimo a una panoramica chiara dei potenziali clienti B2B, un passo fondamentale per comprendere il proprio pubblico e agire di conseguenza.

Abbiamo creato un approccio personalizzato.

Identificati i lead B2B, il nostro compito era ora di non solo contattarli, ma farlo in modo che sentissero che il Cliente capisse veramente le loro esigenze.

Non ci siamo accontentati di un approccio “taglia unica per tutti”, ma abbiamo scavato profondamente nei comportamenti dei lead sul sito web. Abbiamo analizzato le pagine visitate, il tempo trascorso su ciascuna, le azioni compiute, e abbiamo tradotto questi dati in un quadro chiaro delle esigenze e degli interessi di ogni lead.

Questa conoscenza approfondita ha permesso al cliente di personalizzare le proprie interazioni, garantendo che ogni contatto fosse rilevante e significativo. Da offerte personalizzate a comunicazioni ad hoc, ogni passo è stato studiato per rispondere alle esigenze specifiche dei lead, creando un legame più forte.

Risultati

I nostri sforzi strategici hanno prodotto risultati tangibili e misurabili.

L’aumento del traffico al sito web è stato notevole, con una crescita del 20% rispetto al periodo precedente. Questo non è stato solo un incremento numerico, ma un aumento mirato e qualificato grazie al nostro approccio multicanale.

Ancora più importante, attraverso la nostra avanzata tecnologia di IP tracking, siamo riusciti a identificare e contattare oltre 50 lead B2B altamente qualificati. Abbiamo tradotto il traffico in opportunità reali, mettendo il nostro cliente in contatto con un pubblico che non solo visitava il sito, ma che aveva il potenziale reale di diventare clienti.

Giulia Infussi
Giulia Infussi
Articoli: 54

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *